“Cercavi giustizia, ma trovasti la legge”

di Riccardo Rao

“Cercavi giustizia, ma trovasti la legge” è un verso tratto da una famosa canzone di De Gregori, “Il bandito e il campione”.

Cosa vorrà mai dire, cercare la giustizia e trovarsi invece dinanzi alla legge? Purtroppo, De Gregori non ci offre alcun aiuto in tal senso: nessun’altra parte della canzone affronta la questione. Dovremo fare tutto da soli.

legge Continua a leggere

Viaggio nella crisi – Parte 2: Il PD

di Antonella Zarra e Marco Nicola Binetti

Abbiamo tracciato una serie di possibili scenari per il berlusconismo e le ripercussioni che le vicende personali del Cavaliere avranno sul futuro del PDL.

Ma questo è un periodo di transizione delicatissimo anche per il PD, alla vigilia del congresso dell’8 dicembre. Manca poco più di un mese alle primarie del Partito Democratico, in cui si deciderà chi tra Renzi, Cuperlo, Civati e Pittella reggerà le redini del centrosinistra per i prossimi quattro anni.

ob_5a89ad876961f37fbf4d4a7cd5906fb8_candidati-primarie-pd

Continua a leggere

Market Based Measures e trasporto aereo: quel dialogo impossibile tra UE ed ICAO

dell’esterno Omar Makimov Pallotta

L’abbattimento delle emissioni provenienti dal trasporto aereo è stato – ed è tuttora – una sfida avvincente e stimolante per gli Stati e per la comunità internazionale tutta. Sin dal Protocollo di Kyoto (1999, art. 2.2) si era dato incarico all’ICAO (International Civil Aviation Association) di provvedere ad adottare misure efficaci in tal senso. Uno dei metodi ritenuti più efficaci per ridurre l’inquinamento prodotto dall’aviazione civile senza penalizzare eccessivamente il settore è ritenuto lo scambio di quote di emissione (dove una quota rappresenta una certa quantità di gas serra): all’operatore aereo è assegnato un numero di quote pari alle sue emissioni storiche e, se nell’anno successivo all’allocazione l’inquinamento prodotto risulterà maggiore rispetto a quello “storico”, il vettore sarà costretto ad acquistare sul mercato un numero di quote pari alle emissioni in eccesso; al contrario, il vettore “below limits” potrà vendere le quote eccedenti, generando ricavi. In poche parole, un circolo virtuoso basato sul concetto di premialità: meno si inquina, più l’ambiente ne giova e più l’operatore oculato guadagna.

ICAO

Continua a leggere

Viaggio nella crisi – Parte 1: Il PDL

di Antonella Zarra e Marco Nicola Binetti

“Still a puppet master”, ancora un burattinaio, così titola un articolo comparso sull’Economist riferendosi a Silvio Berlusconi. Nonostante la condanna definitiva da parte della Corte di Cassazione e le spaccature all’interno del Popolo Delle Libertà, un’immediata evasione dalla scena politica del Cavaliere appare infatti ancora molto lontana.

Per meglio approfondire gli ultimi giorni di concitazione politica e provare ad immaginarne le possibili evoluzioni, abbiamo intervistato il Professor Paolo Graziano, docente di Scienze Politiche presso l’Università Bocconi.

Continua a leggere

SENZA FILTRO: riflessioni sulle nuove direttive europee sul tabacco

di Ettore Bruni

“La vita senza fumo è come il fumo senza l’arrosto”, scriveva Cesare Pavese. Non della stessa opinione il Parlamento Europeo, il quale ha recentemente varato una direttiva che, se approvata dal Consiglio dei Ministri Europei della Salute, porterà visibili cambiamenti nella vita quotidiana dei fumatori residenti nella UE.

095057405-b4c7d8aa-703f-41c5-9cdd-60813a5b78c4 Continua a leggere

Voci da Tunisi – Parte II

di Sirio Tsoukias e Valentina Rocchi

Accanto alla questione della Palestina, nel corso dell’edizione 2013 del World Social Forum, si è dibattuto di molte altre tematiche, tra cui il conflitto in Siria, i risultati e le sconfitte delle rivoluzioni arabe in genere, la recente guerra in Mali, la condizione della donna, la questione delle migrazioni, il disarmo, la riforma delle grandi istituzioni internazionali, le nuove pratiche di democrazia partecipativa, la crisi climatica e ambientale. Il tutto è stato condotto in un contesto, quello del Maghreb, in cui le forze di un Islam conservatore e fondamentalista cercano di imporre restrizioni sempre maggiori e regressioni ai diritti di genere. Un’assemblea di donne provenienti da tutto il mondo ha aperto il primo giorno del Social Forum esprimendo solidarietà a tutte coloro che lottano per pari diritti di genere in questi anni in cui la partecipazione alle lotte per l’emancipazione della donna nei Paesi arabi ha visto una forte crescita e visibilità.


Continua a leggere

Voci da Tunisi – Parte I

di Sirio Tsoukias e Valentina Rocchi

E’ stata Tunisi la sede di quest’anno deWorld Social Forum. Questo appuntamento della società civile di ispirazione anti-liberista, riunisce migliaia di attivisti, associazioni e movimenti di tutto il mondo impegnati nella lotta per i diritti umani e la salvaguardia dell’ambiente. La  prima edizione del 2001 fu a Porto Alegre, in Brasile, scelta in contrapposizione simbolica e politica al World Economic Forum.

Continua a leggere

Austerity fa rima con Bocconi?

di Davide Cichero

In un articolo comparso recentemente sull’Huffington Post, Gianni Del Vecchio fa da eco ad un pezzo scritto dal premio Nobel per l’economia Paul Krugman, inizialmente pubblicato sul blog del New York Times.
In esso, Krugman critica aspramente i professori Alberto Alesina e Silvia Ardagna, entrambi ex bocconiani e attualmente docenti nell’Università di Harvard, in quanto responsabili – a suo avviso – di avere fornito le giustificazioni scientifiche a supporto delle politiche di austerity adottate in Europa da due anni a questa parte.

Continua a leggere

Riotta: dai mass ai personal media

di Carla Di Leva

Lo storico giornale della Bocconi “Tra i leoni” ha compiuto 15 anni di attività; a festeggiarlo ieri sera nell’aula Magna di Via Sarfatti, tra gli altri, ospite d’eccezione Gianni Riotta.

L’incontro dal titolo “Carta straccia: fare giornalismo nel 2013” è stato per l’ateneo una preziosa occasione per osservare un quadro realistico sull’attuale ruolo dei media e sulla loro capacità di affrontare le enormi sfide presentate dalla tecnologia. Ciò che è emerso è un dipinto dalle tinte forti, a tratti drammatiche, ma sfidanti, aperte alle riflessioni di professionisti che il mondo dell’informazione degli ultimi vent’anni lo hanno vissuto da protagonisti e ne hanno accompagnato i radicali mutamenti.

Continua a leggere

The Devil Wears Green – Part II

by Christoph Schilling

Lobbyism is a byproduct of representative democracies in the western world. Some corporations, such as Monsanto go as far as to design their own laws. But what is the driving force behind this company, whose long arms of political influence reach far beyond Washington, whose lawyers have sued thousands of farmers and who is the world’s biggest producer of GMO seeds?

Continua a leggere